West End: il quartiere dello shopping e della nightlife

1
95
il quartiere di West End

Il West End è conosciuto per Oxford Street e Regent Street, Piccadilly Circus e Camden Town

Spesso quando si parla con un londinese che ti nomina il West End, non capisci subito a quale quartiere fa riferimento. Quando inizia ad elencarti Oxford Street e Regent Street e Piccadilly Circus, tutto è più chiaro. Il West End è noto per essere il primo quartiere di Londra che si visita una volta arrivati in città.

E’ un’area che senti subito familiare perchè in una sola piazza, quella di Piccadilly Circus con le sue insegne giganti, senti parlare lingue diverse, tra le quali anche l’italiano. Ed è quella che cogli subito al volo, anche a distanza di tempo. Ti senti come se fossi al centro del mondo ed è una sensazione unica e irripetibile.

Il West End  è frequentato mattina e sera anche se i Centri commerciali come Selfridges, Top Shop o Uniqlo attirano molte persone perlopiù la mattina e il primo pomeriggio. Il quartiere è conosciuto anche grazie ai suoi teatri, in particolare intorno a Shaftesbury Square. Non da meno sono i club di Soho, le vie di Chinatown e Covent Garden.

Chi non ha mai sentito parlare della Swinging London, deve visitare assolutamente Carnaby Street, nel cuore di Soho. Questo è il vero simbolo della cultura mondiale degli anni ’60. Oggi una delle vie dello shopping più frequentate da turisti e inglesi dove trovate dai grandi marchi internazionali ai negozi stile brit-chic. Gli amanti della cucina e della cultura cinese, può optare per Chinatown, intorno a Gerrard Street.

Particolarmente amata dai turisti è Covent Garden, piena di bar, negozi e ristoranti e il mercato coperto del XIX secolo. E’ anche la zona degli artisti di strada e degli articoli da regalo originali e alternativi. Da non perdere è anche il British Museum all’interno di un incantevole palazzo neoclassico del 1847. Il British Museum è uno dei musei più importanti del mondo e ospita anche antichi reperti egizi e fregi in marmo del Partenone. La buona notizia? L’ingresso è gratuito.

Il West End è noto anche per una delle sue icone anni ’70: Camden Town, conosciuto per il mercato che si tiene a Camden Lock e il suo stile alternativo. Ogni giorno, migliaia di turisti e londinesi frequentano il suo mercato con una varietà di street food internazioonale, i negozi e le sue bancarelle colorate e originali. Per godere al meglio del fascino di questo quartiere, consigliamo una passeggiata lungo il Regent Canal, lungo il quale si può raggiungere King’s Cross o Angel.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here