5 consigli per vendere su Facebook senza spammare

0
5

Spammare su Facebook non è una buona strategia per vendere

Il modo più veloce e immediato per vendere? Postare su Facebook! Si, è vero. Facebook è uno dei social media più usati per promuovere un’attività, far conoscere il proprio talento o semplicemente estendere il proprio network. Molte persone pensano che spammare sui gruppi serva ad attirare l’attenzione. Ma è proprio cosi? Ecco 5 consigli per vendere su Facebook senza spammare.

1. Frequenta i gruppi popolati dal tuo target

Cerca i gruppi in base al tuo target. Ad esempio, se ti occupi di vendita di auto da corsa, non iscriverti a gruppi che trattano di prodotti per neo mamme. Nessuno ti seguirà. Anzi, postare nei gruppi non in linea con il tuo target, avrà un impatto negativo per il tuo blog o la tua attività perché non troverai mai clienti. E poi, finirai per farti odiare.

Inoltre, questa mossa penalizzerà la tua pagina Facebook per via di un algoritmo del social media che mostra i tuoi post a una piccola percentuale di fan. E ricorda: se nessuno interagisce con il post nei primi minuti di pubblicazione del post, Facebook non lo mostrerà a nessun altro. In caso contrario, Facebook mostrerà il tuo post ad un’ampia fetta di fan con la conseguente crescita della pagina. Per questo motivo, selezionare con cura i gruppi popolati dal tuo target è fondamentale.

vendere su Facebook

2. Dimostrati utile e fatti notare

Ti sei mai chiesto quale sia la vera funzione dei gruppi? La risposta è: l’utilità. Si, perché i gruppi nascono fondamentalmente per aggregare le persone, parlare, confrontarsi ma anche cercare la soluzione ad un problema. Quindi, evita di entrare solo per postare un link e andare via senza interagire con nessuno. Qual è l’utilità? In questo modo, non otterrai niente e nessun nuovo cliente.

La strategia invece è: entrare nel gruppo, interagire con gli altri utenti, rispondere a eventuali post o quesiti nel tuo settore di appartenza senza fare pubblicità diretta. Pian piano, inizierai a farti notare come un utente utile ed esperto all’interno del gruppo. Risultato? Inizierai ad essere notata/o e la gente inizierà a prestare attenzione a tuoi post. E magari a contattarti!

3. Inserisci i link quando necessario

Quando decidi di intervenire nei post presenti su un gruppo, assicurati che il tuo intervento sia sempre in tema con l’argomento e soprattutto che sia utile. Un buon modo di farti conoscere è quello di linkare le tue risorse e consigii utili al quesito proposto.

Evita quindi di spammare. Come detto prima, se ti occupi di auto da corsa, è inutile postare un link al tuo sito o sui servizi che offri, su un gruppo che tratta di prodotti per le mamme. Nessuno ti seguirà e perderai visibilità a causa della scarsa interazione con le persone. L’engagement è un fattore fondamentale. Quindi: inserisci i link giusti quando necessario!

vendere su Facebook

4. Usa il motore di ricerca del gruppo

E’ una funzione che, probabilmente, pochi conoscono ma è molto importante. Sto parlando del motore di ricerca interno del gruppo. Quando entri su un gruppo, in alto a destra trovi una lente di ingrandimento che ti permette di cercare i post pubblicati sul gruppo. Ti occorrerà digitare una parola chiave per evidenziare solamente i post inerenti alla tua ricerca. E’ una strategia per trovare subito ciò che cerchi senza scorrere l’intera bacheca. Questo metodo è utile anche per cercare dei post inerenti a ciò di cui ti occupi e intervenire per farti conoscere. In alternativa, puoi sempre inserire il link alle tue risorse.

5. Seleziona i gruppi con cura

Bene, adesso ti starai chiedendo? – Ma io lavoro. Non ho tutto quel tempo da passare su Facebook -. Imparando a selezionare il numero corretto di gruppi, in base al tuo target, non dovrai spenderci intere giornate. Seleziona 5 o 6 gruppi con cura e attiva le notifiche.

Puoi anche consultarli la mattina o la sera e vedi se qualcuno, durante l’arco della giornata, ha postato qualche post inerente al tuo settore. Dopo averlo individuato, valuta se intervenire o meno. Se dedici di farlo, commenta con criterio e posta la risorsa che può fare a caso dell’utente che ha postato. In questo modo, inizieranno a seguirti e potrai iniziare a crearti una buona reputazione online.

Se ti è piaciuto questo articolo, commenta sulla nostra pagina Facebook e condividi con noi il tuo pensiero.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here